TERRASINI METTE LA QUARTA: NIGITHOR SCONFITTO IN TRE SET

TERRASINI METTE LA QUARTA: NIGITHOR SCONFITTO IN TRE SET

febbraio 14, 2021 0 Di volleyterrasini

NIGITHOR S.STEFANO – VOLLEY TERRASINI  0-3      (18-25, 22-25, 20-25)
Nigithor: Pagano, Pirrone, Loria, Scirè, Antico, Li Muli, Miceli, Lo Jacono (L), Di Ganci, i Salvo, Kalcheva, Santostefano, All. M.Adornetto

Volley Terrasini: Mercanti 2 punti, Angelova 16, Biccheri 16, Miceli 6, Amatori 9, Macedo 8, Luraghi (L), Buffa, Giambona, Lo Gerfo, Clemente. All. E.D’Accardi.
Arbitri: Lombardo (Castevetrano), Pampalone (Palermo)

 

C’è il quarto timbro consecutivo impresso dal Terrasini sul girone N2 del torneo nazionale di B2.

Dopo Palermo, Comiso e Caltanissetta la formazione gialloblu del Presidente Mancino si è imposta ancora una volta per 3 a 0 al Palaceramiche di S.Stefano di Camastra contro la quotata formazione del Nigithor reduce da due vittorie esterne.

Il Terrasini che, per la sfida alle messinesi recuperava la centrale Giada Amatori, rafforza così la propria leadership in testa al torneo con un successo in più rispetto al Fly Volley Marsala, sabato prossimo attesa proprio sul campo del Volley Terrasini.

Nel match contro il S.Stefano, la squadra di D’Accardi ha subito soltanto in apertura set la pressione in battuta della squadra messinese. Ma dopo lo svantaggio di 4-2 ha cominciato a prendere le misure per calarsi nella dimensione del match.

Le palermitane salivano, infatti, sul 12-8 in favore per poi portarsi sul 16-10 conducendo la gara grazie a una efficiente organizzazione di gioco sia in fase di cambio-palla che nel contrattacco vincente del capitano Valentina Biccheri e della ex Svettla Angelova.

Nel secondo set Terrasini è partito forte portandosi sul 6 a 1 con le stefanesi costrette a subire il servizio e il maggior peso atletico e caratteriale della squadra palermitana che, dopo alcune fasi di gioco favorevoli alle messinesi, chiudeva 25-22 il set più combattuto dell’incontro. Dopo un inizio di terzo set in equilibrio, scandito da esaltanti scambi di gioco, Terrasini prendeva il largo sul 17-11.


La capolista ha tenuto sempre in mano le redini del match grazie alla propria compattezza e all’equilibrio tattico che ha permesso le grandi prove in attacco e a muro di una Biccheri pressocchè immarcabile e di una Angelova particolarmente ispirata sia in prima che in seconda linea. S.Stefano cercava di risalire la china fino al 19-22 ma Terrasini nei momenti-chiave del match faceva valere la propria supremazia nei fondamentali di muro e attacco chiudendo senza remissioni sul 3 a 0.

UFFICIO STAMPA
Franco Vaiarelli