SCONTRO AL VERTICE: CHI È IL PROSSIMO AVVERSARIO

SCONTRO AL VERTICE: CHI È IL PROSSIMO AVVERSARIO

febbraio 18, 2021 0 Di volleyterrasini

C’è una grande chance in calendario per il Volley Terrasini: sabato alle 17.30 nel quinto turno del sottogirone zonale N2 la formazione gialloblu attende la compagine marsalese del Fly Volley, seconda in classifica con una vittoria in meno della squadra palermitana,capolista a punteggio pieno.
E in effetti il Terrasini ha l’occasione di allungare il passo e distanziare la più immediata inseguitrice che,reduce dalla vittoria interna su Caltanissetta, cercherà ad ogni costo di agganciare le palermitane in vetta al torneo.


Il Fly Volley Marsala, che può contare sulla A29 azienda leader nel settore delle energie alternative in espansione nel sud Italia, dopo aver disputato il campionato di serie C ha acquisito il titolo di B2 e ha manifestato chiaramente le proprie ambizioni di volersi battere per il salto di categoria.
Marsala ha, pertanto, potenziato la sfera dirigenziale e riguardo alla sfera tecnica è ripartita dal trainer nisseno Lucio Tomasella e si è rafforzata con giocatrici d’esperienza e protagoniste in tornei di serie superiore proprio per puntare, stavolta direttamente sul campo, alla promozione in B1.


Dall’Ardens Comiso è arrivata la palleggiatrice Sara Gabriele, veterana della categoria con trascorsi a Modica e ad Aragona; altri nuovi innesti sono: la schiacciatrice mazarese Maria Laura Patti che ha giocato in A2 a Marsala e poi a Castelvetrano e ad Aragona, il libero Francesca Parisi che ha disputato la A2 e la B1 sd Isernia e ad Aragona, e inoltre, la pugliese Carmen Bellapianta già in B1 a Marsala e poi in A2 a Castellana Grotte (dove ha vinto il torneo), Olbia e Soverato. Ritorno al Fly per Arianna Giannone, centrale di categoria. La rosa delle lilibetane è completata dalla riconferma della esperta centrale mazarese Valentina Guccione e dall’ex Terrasini la marsalese Diana Spanò che gioca da opposta.
Il Fly Volley Marsala, che si è aggiudicato tre gare in casa mentre è stata sconfitta 3-1 a Comiso, dovrà dunque dare prova in trasferta di avere le carte in regola per poter aspirare al salto di categoria tanto ambito dalla società marsalese.
Nel match-clou della quinta d’andata la posta in palio è altissima e il Volley Terrasini, presieduto dall’inprenditore Tony Mancino, vorrà ancora dimostrare e ribadire sul proprio campo la leadership nel torneo.
Il sestetto allenato da D’Accardi, decano fra gli allenatori siciliani, ha inanellato 4 successi trattando alla stessa maniera senza concedere sets,in casa e fuori, Progetto Volley Palermo, Ardens Comiso, Albaverde Caltanissetta e Nigithor S.Stefano.


Il sestetto palermitano ha denotato caratteristiche caratteriali, organizzazione di gioco, qualità tecnico-tattiche e individualità di spicco ben guidate e armonizzate dal lavoro del tecnico.
Per il match-clou con il Marsala l’allenatore palermitano cercherà di recuperare la piena efficienza delle due giocatrici pugliesi: la centrale Amatori e la schiacciatrice Miceli, reduci da infortuni.

UFFICIO STAMPA
Franco Vaiarelli