PLAY OFF PROMOZIONE: PRIMO OSTACOLO PLANET CATANIA

PLAY OFF PROMOZIONE: PRIMO OSTACOLO PLANET CATANIA

maggio 9, 2021 0 Di volleyterrasini

 

Play off, si parte! Per il Volley Terrasini scatta a Pedara, alle pendici dell’Etna, la fase decisiva del torneo nazionale di B2. C’è da saltare l’ostacolo Planet Strano Light, per la formazione palermitana allenata da D‘Accardi, in un doppio confronto di andata e ritorno che consegnerà alla vincitrice il lasciapassare per la semifinale contro la vincente del match fra Nigithor S:Stefano e Volley Polistena. La sfida in gara uno Planet -Terrasini si disputerà mercoledi 12 maggio alle 16,30 sul parquet del palazzetto comunale di Pedara; mentre gara due è fissata per sabato 15 maggio alle 17,30 presso il Geodetico di Terrasini.

Il quadro dei quarti di finale prevede per il 12 maggio la disputa di altri due incontri:
Comiso-Palmi e Volley Valley Catania-Fly Volley Marsala.
In un torneo di B2 del tutto anomalo e giocato ad intermittenza a causa del Covid 19 si riaprono, dunque, le ostilità dopo un periodo di ben un mese e mezzo di sosta forzata, stabilito dalla Federvolley per consentire il recupero degli incontri rinviati per le infezioni da virus che hanno colpito diverse compagini. Un periodo che ha costretto le società a un non indifferente dispendio economico e di energie oltre che aver gravato sulle squadre, i cui tecnici hanno dovuto impegnarsi a fondo per mantenere al passo il livello tecnico-atletico delle rispettive squadre. La Federvolley ha deciso,alfine, di cambiare in corsa la formula iniziale del campionato adottando i play off promozione che hanno deluso le aspettative di diverse società: con il mercato aperto fino al 5 aprile sono state rimesse in gioco per la promozione anche le terze e le quarte di ogni minigirone che hanno potuto così rafforzare gli organici.

Anche il Club terrasinese, presieduto da Tony Mancino, non si è tirato indietro e ha colto l’opportunità di potenziare ulteriormente il roster subito dopo la chiusura della regular season. Infatti, sono state rilevate dal Comiso la palleggiatrice bergamasca Michela Brioli e la centrale catanese (ex Planet) Paola Carnazzo: due innesti che certamente hanno alzato il tasso qualitativo della rosa e completato la compagine del Terrasini che, peraltro, ha dominato il raggruppamento N2 con un entusiasmante ruolino di marcia fatto da 10 vittorie su 10 gare (9 per 3 a 0 e 1 per 3 a 1) che gli hanno conferito il marchio di imbattibilità nel torneo.
In un mese e mezzo di pausa agonistica forzata il tecnico D‘Accardi, con la collaborazione di Marco Venturella, ha tenuto comunque elevato il ritmo degli allenamenti tecnici e fisici cercando di regolare i fondamentali di squadra e gli automatismi di gioco per portare il sestetto gialloblù alla miglior condizione e per renderlo altamente competitivo nello sprint finale nella lotta per l’agognata promozione in B1.

Ai nastri di partenza dei play off promozione il Volley Terrasini si presenta in buone condizioni fisiche, determinato a riprendere la corsa incontrastata che lo ha visto in cima alla classifica dall’inizio alla fine della regular season. Il Planet Strano Light, guidato da Francesco Andaloro nella duplice veste di general manager e allenatore, anche quest’anno ha posto fra i propri obiettivi quello della valorizzazione delle giovani, sebbene (come dichiarato alla vigilia del torneo da alcune giocatrici) in questo campionato ha puntato a un prestigioso piazzamento in classifica. Il sestetto biancorossonero di Andaloro, che ha iniziato la B2 con una formazione composta da elementi d’esperienza e giovani esuberanti, ha disputato un torneo all’insegna della discontinuità di rendimento. Il Planet ha raccolto 8 punti in 8 gare. E’ partito bene con due affermazioni su tre: perdendo 3-1 a Palmi (vincitore del minigirone N 1) mentre in casa ha sconfitto 3-1 l’Hub Catania e 3-2 il Polistena, formazione costruita per il salto di categoria e giunta seconda in classifica.
Ma il Planet Pedara nelle restanti 5 gare ha perduto nettamente due volte col Volley Valley Catania, in casa con Palmi e fuori con Polistena, vincendone solo una in trasferta con l’Hub Catania.

Per il Volley Terrasini, comunque, si prospetta una gara delicata in cui dovrà cercare di imporre sin dall’abbrivio il proprio gioco contro un sestetto etneo libero da pressioni e che in casa ha nelle corde la possibilità di creare difficoltà anche ad una formazione di maggior peso e caratura tecnica come il Terrasini.
Il sestetto palermitano cercherà di rendere prevedibile il gioco delle avversarie e limitare le prestazioni delle attaccanti del Planet che dovrebbe schierarsi con Chiara Paoli in palleggio in diagonale con l’opposta Fiamma Giuffrida (la scorsa stagione a Terrasini), Valentina Leone e Giulia Miuccio centrali, Lucrezia Lombardo e Giorgia Miceli attaccanti laterali, Demetra Famoso nel ruolo di libero.
Franco Vaiarelli