ESPUGNATO IL PALADAVOLOS DI COMISO IN SOLI 3 SET

ESPUGNATO IL PALADAVOLOS DI COMISO IN SOLI 3 SET

marzo 9, 2021 0 Di volleyterrasini

ARDENS COMISO-VOLLEY TERRASINI 0-3                     (20-25, 23-25, 20-25 – 1h 35’’)

AGRICONO ARDENS COMISO:
Matarazzo 7 punti, Gambini 9, Lo Iacono 12, Moraru 9, Noto, Iapichino, Moltisanti, Chiaranà, Carnazzo 12, Caruso, Brioli, Sortino. All. Marchisciana

VOLLEY TERRASINI
Mercanti 5 punti, Angelova 12, Biccheri (k) 19, Miceli 6, Amatori 5, Macedo 8, Luzzi 10, Gatta 3, Luraghi (L), Buffa, Giambona, Lo Gerfo, Clemente. All. E.D’Accardi.


Non conta più il “fattore campo” per la capolista Volley Terrasini che viola anche il Paladavolos di Comiso dimostrando forte personalità di squadra.

Nella seconda giornata di ritorno del torneo nazionale di B2 femminile il sestetto gialloblu allenato da D‘Accardi infila la settima perla consecutiva e con 21 punti in carniere rafforza la leadership in classifica mantenendo sei lunghezze di vantaggio sul Fly Marsala che sabato ha vinto 3-1 a Palermo.


Con tre partite da disputare per chiudere la prima fase del torneo, il Terrasini a questo punto del cammino
pone una seria ipoteca sulla conquista del primo posto visto che affronterà in casa Albaverde Caltanissetta e a seguire Nigithor S.Stefano per poi giocare nell’ultima giornata sul campo del Fly volley Marsala.
Nel sottogirone N2, invece, le calabresi del Palmi antagoniste dirette del Terrasini si sono imposte fuori casa a Pedara nel Catanese contro la locale Planet per 3-1 e continuano a rimanere in testa ma con la macchia di una sconfitta che la relega alle spalle delle terrasinesi nella graduatoria generale del girone siculo-calabro.


A Comiso, contro la formazione allenata da Concetta Marchisciana, il Terrasini ha dovuto impegnarsi a fondo per avere la meglio sull’agguerrito sestetto ragusano che ha lottato e ha messo in ambasce le palermitane per l’intero arco di gara.
E’ stato un match molto tirato e carico di tensione emotiva e come spesso accade in questo tipo di confronti ne ha parecchio risentito il rendimento tecnico e l’espressione tattica delle due compagini, entrambe altamente motivate.
L’andamento dell’incontro è stato similare nei primi due parziali di gioco con una risoluta Ardens Comiso
che ha condotto le ostilità agli inizi dei sets grazie ad un servizio profondo e incisivo che ha creato scompiglio nella ricezione del Terrasini che, tuttavia, pian piano ha saputo ricomporre le proprie trame fino a rimontare le avversarie e capovolgere l’inerzia in entrambe le fasi finali delle prime due frazioni.


E quando il Terrasini ha messo sul piatto il peso del proprio potenziale tecnico-fisico e caratteriale, espresso da giocatrici come Mercanti, Angelova, Biccheri, Macedo ben combinate dal lavoro del tecnico con le caratteristiche delle più giovani Luzzi, Gatta, Miceli, Amatori, Luraghi, Buffa, la rimonta della squadra capolista è stata inesorabile e anche le ragusane sono state costrette alla resa.


E in effetti la forza di carattere, di volontà e unità della squadra ha permesso di capovolgere l’andamento del match permettendo l’affermazione nei primi due parziali nei quali a tratti il Terrasini ha subito la battuta ed il gioco in veloce (sia in fase di cambio palla che in contrattacco) privilegiato dalla palleggiatrice ragusana Brioli. Dopo aver vinto un secondo set molto combattuto punto a punto, nel terzo il Terrasini ha preso decisamente in mano le redini del match portando a casa la settima vittoria consecutiva per 3-0, probabilmente la più difficile di questo campionato.

“E’ stata una vittoria decisiva e importantissima per la squadra  – commenta Valentina Biccheri a fine match – abbiamo mostrato carattere e anche nei momenti di difficoltà abbiamo dimostrato che se vogliamo qualcosa, possiamo riuscire ad ottenerlo, mettendo in campo un altro spirito ed un altro carattere. Abbiamo vinto tutte insieme e’ stata la vittoria del gruppo in un campo per niente facile . Adesso pronte per iniziare una otra settimana e preparare la partita con Caltanissetta “

Adesso, a tre giornate, dalla fine della prima fase, il tragitto anche se insidioso si presenta un po meno difficile per il Volley Terrasini atteso a due prove in casa consecutive: la prima contro l’Albaverde di Caltanissetta, poi contro il Nigithor di S:Stefano per chiudere a Marsala contro il Fly secondo in classifica.

UFFICIO STAMPA
Franco Vaiarelli